Opera Pia Beneficio Madonna delle Grazie: Bando concorso di idee per la realizzazione di due progetti

Le scadenze progressive del concorso sono le seguenti: − incontro pubblico al 15/07/2020; −scadenza ricezione delle proposte elaborate al 15/09/2020

Opera Pia Beneficio Madonna delle Grazie: Bando concorso di idee per la realizzazione di due progetti

Dettagli della notizia

IPAB - OPERA PIA BENEFICIO MADONNA DELLE GRAZIE

BANDO CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DI DUE PROGETTI:

A) Riqualificazione e valorizzazione urbana per la realizzazione di un centro per servizi alla persona, anziani, e locali commerciali per servizi vari alla collettività sul suolo sito in Soleto in via Pasubio.
B) Realizzazione di un centro diurno per persone affette da disturbi dello spettro autistico sul suolo sito in Soleto viale Italia - Codice CIG: Z642D0D877
Approvato con delibera n. 13 del 29/05/2020

Art. 1 Definizione e tema del Concorso
Tipo di concorso “Concorso di idee” con procedura aperta, in forma anonima, ai sensi dell’art. 156 del D.Lgs n. 50/2016, rivolto ai soggetti in possesso dei requisiti di cui al successivo art. 5 del presente Bando.
I concorrenti dovranno predisporre una proposta ideativa, nella forma ritenuta più idonea alla sua corretta rappresentazione, relativamente ai due progetti :
A)Progetto di riqualificazione e valorizzazione urbana per la realizzazione di un centro per servizi alla persona, anziani, e locali commerciali per servizi vari alla collettività sul suolo sito in Soleto alla via Pasubio.
B)Progetto per la realizzazione di un centro diurno per persone affette da disturbi dello spettro autistico sul suolo sito in Soleto, viale Italia.

Art. 2 - Finalità ed oggetto del concorso
L’Opera Pia Beneficio Madonna delle Grazie di Soleto, nella persona del Commissario p.t. Dott. Marco Preverin, ha deciso di indire un concorso di idee con l’obiettivo di avviare un processo di miglioramento del territorio, attraverso l’elaborazione da parte dei concorrenti di una proposta ideativa, che miri alla valorizzazione del patrimonio immobiliare dell’Ente e al perseguimento delle finalità istituzionali connesse alla cura e alla tutela delle persone fragili, oltre ad una serie di servizi vari alla collettività. La finalità è quella di realizzare due centri di cui :
A)Un centro diurno per la cura e i servizi alla persona oltre alla creazione di strutture idonee per l’offerta di una serie di servizi vari alla comunità nell’ottica della valorizzazione del territorio e dell’economia locale.
B)Uno per la creazione di un centro diurno a servizio dei soggetti con disturbi dello spettro dell’autismo.

Art. 4 - Documentazione fornita ai concorrenti
Tutti coloro che intendono partecipare al Concorso potranno scaricare dal Sito istituzionale del Comune di Soleto (www.comune.soleto.it), nella pagina appositamente dedicata al Concorso di idee, la documentazione sotto riportata: bando di concorso, 1) domanda di partecipazione inerente il progetto A; 2) domanda di partecipazione inerente progetto B; 3) planimetria 4) Planimetria; 5) certificato di destinazione urbanistica

Art. 5 - Condizioni e requisiti di partecipazione
Il Concorso di idee è rivolto ad una pluralità di soggetti, che si costituiscono in un gruppo multidisciplinare di almeno 3 soggetti, con diverse professionalità, a capo dei quali ci sia un soggetto che abbia titolo a norma di legge, iscritto al relativo ordine professionale e al quale non sia preclusa,
al momento della partecipazione, la possibilità dell'esercizio della libera professione, fatte salve le incompatibilità di cui all'art. 6 del presente bando.
Per garantire la presenza di giovani professionisti nei gruppi concorrenti ai bandi, si prevede altresì la presenza di almeno un giovane professionista, laureato abilitato da meno di cinque anni all’esercizio della professione, ai sensi della normativa vigente. Si auspica un’eterogeneità di competenze all’interno di ciascun gruppo attraverso consulenti e/o collaboratori, che possono essere anche privi dell'iscrizione ad un Albo professionale, ma che non devono trovarsi nelle condizioni di incompatibilità di cui all'art. 6 del bando. Non è ammesso che una stessa persona faccia parte di più di un gruppo, né che lo stesso gruppo presenti più proposte distinte, pena l’esclusione del gruppo dalla presente procedura. E’ fatto divieto assoluto a tutti i concorrenti di divulgare, pubblicare o far pubblicare i progetti o le loro parti, prima che vengano resi noti gli esiti della commissione giudicatrice.

Art. 6 - Incompatibilità di partecipazione
Non possono partecipare al concorso, pena l’esclusione dell'intero gruppo: a) gli amministratori dell'Ente banditore, i loro coniugi, parenti ed affini fino al III° grado; b) i dipendenti dell'Ente banditore, anche con contratto a termine ed i consulenti dello stesso ente con contratto continuativo; c) coloro che hanno rapporti di lavoro dipendente con enti, istituzioni o amministrazioni pubbliche; d) coloro che partecipano alla stesura del bando e dei documenti allegati; e) coloro che si trovino nelle condizioni di esclusione previste dalla vigente normativa in materia. Tutti i concorrenti sono ammessi al concorso con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di partecipazione.
L’Ente può disporre l'esclusione dei concorrenti in qualsiasi momento della procedura del concorso, ove venga accertata la mancanza di tali requisiti alla data di pubblicazione del bando.

Art. 7 – Iscrizione e modalità di partecipazione al Concorso
La partecipazione al concorso avviene in forma gratuita ed anonima, secondo le modalità di seguito indicate.
La domanda deve essere presentata, a pena di esclusione, per ambedue le idee progettuali.
L'anonimato verrà rispettato sino alla conclusione dei lavori della commissione giudicatrice. I candidati che intendono partecipare al concorso di idee dovranno inviare per ciascuna idea progettuale il materiale, a pena di esclusione, in un unico plico anonimo, non trasparente, non recante firme, loghi, marchi o altri segni identificativi ed idoneamente sigillato con striscia di carta incollata o nastro adesivo trasparente e dovrà indicare, oltre all'indirizzo dell'ente banditore (Beneficio Opera Pia Madonna delle Grazie via Umberto I, 4 73010 Soleto ), in alto a sinistra le seguenti informazioni: Concorso di idee: “Progetto di riqualificazione e valorizzazione urbana per la realizzazione di un centro diurno e strutture per servizi connessi ” e “Progetto di riqualificazione e valorizzazione urbana per la realizzazione di un centro diurno per i soggetti affetti da disturbi dello spettro dell’autismo” .
Ciascun plico, dovrà contenere due buste (non trasparenti, chiuse e sigillate con striscia di carta incollata o nastro adesivo trasparente), una per il progetto contraddistinto dalla lettera A e una per il progetto contraddistinta dalla lettera B.
In ogni busta relativa a ciascun progetto occorre inserire due buste di cui :
busta 1. Recante la scritta "DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA", contenente la domanda di partecipazione al presente Bando, debitamente compilato in ogni sua parte;
busta 2. "Recante la scritta "PROPOSTA IDEATIVA", contenente gli elaborati di cui al successivo art. 8.

Art. 8 - Elaborati richiesti
La "PROPOSTA IDEATIVA", redatta per ciascuno dei due progetti, dovrà essere sviluppata secondo i criteri di valutazione indicati nell'art. 12 del bando, e dovrà, a pena di esclusione, essere illustrata mediante:
a)una tavola o al massimo due, in formato UNI A3, disposte con il lato lungo orizzontalmente, recanti in basso a destra il titolo del progetto. La proposta ideativa deve essere numerata in alto a destra del foglio, e puo’ contenere disegni, schizzi, foto e ogni altra forma di rappresentazione che si ritenga necessaria ad illustrare l’originalità dell’idea, nonché l’eventuale inserimento ambientale e paesaggistico nel contesto esistente, l’individuazione di “elementi ripetibili” e le relative indicazioni progettuali per la realizzazione dell’intervento proposto. Sono accettate riproduzioni fotografiche di disegni e modellazione grafica 3D, viceversa non saranno accettati plastici.
b) una relazione illustrativa generale, di massimo una cartella in formato UNI A4, stampata sul solo recto, di massimo 1.800 caratteri (tipo carattere Arial, dimensione 11), contenente i criteri seguiti nella formulazione della proposta e la descrizione della soluzione, nonché le indicazioni progettuali.
c) un supporto rigido (CD – DVD – CHIAVETTA USB), utili ai fini divulgativi contenente tutti gli elaborati nel seguente formato: − relazione illustrativa in formato pdf; − tavole A3 in formato pdf.

Art. 9 - Quesiti e chiarimenti
Eventuali quesiti o chiarimenti sul Concorso di idee dovranno essere rivolti esclusivamente via e-mail alla segreteria del concorso, di cui all’art. 1, indicando l’idea progettuale per cui si chiedono i chiarimenti. I quesiti pervenuti e le relative risposte saranno pubblicati nel Sito istituzionale del Comune di Soleto (www.comune.soleto.it), nella pagina appositamente dedicata al Concorso di idee. L’Ente Banditore, sulla stessa pagina Internet dedicata, confermerà 5 giorni prima la data dell’incontro del 15/07/2020, previsto per dare la possibilità a coloro che intendono partecipare, di confrontarsi con l’Amministrazione e formulare ulteriori quesiti e/o richieste di chiarimenti.

Art. 10 - Consegna degli elaborati
Il plico, di cui al precedente art. 7, dovrà pervenire all’opera Pia Beneficio Madonna delle Grazie mediante l’ufficio protocollo del Comune di Soleto – via Umberto I, 4– 73010 Soleto (LE) , entro e non oltre le ore 12.00 del 15.09.2020. La data di scadenza per la /presentazione degli elaborati è termine perentorio e sarà riportata nella pagina Internet dedicata al presente Concorso. Solo per i progetti inviati a mezzo posta farà fede la data del timbro postale di partenza.

Art. 11 - Composizione della commissione
Le proposte pervenute verranno valutate dalla commissione appositamente nominata dall’Opera Pia Beneficio Madonna delle Grazie con apposito provvedimento. La commissione giudicatrice, istituita ai sensi del D.Lgs n. 50/2016, sarà nominata dopo la scadenza del termine fissato per la presentazione delle proposte e sarà composta da tre componenti, compreso il Presidente, con diritto di voto. E’ presente ai lavori della Commissione un Segretario verbalizzante, senza diritto di voto.

Art. 12 - Criteri di valutazione
Le due proposte progettuali verranno valutate autonomamente secondo i criteri di seguito riportati:
1. Realizzabilità (20 punti)
2. Impatto ambientale / Qualità (10 punti)
3. Risparmio energetico (10)
4. Valorizzazione economica del territorio (30 punti)
5. Funzionalità (20 punti)
6. Originalità (10 punti).
Punteggio massimo complessivo a ciascun progetto 100 punti.
Pertanto, è prevista la possibilità che ciascun partecipante, riceva una diversa valutazione di ciascun progetto presentato. In caso di parità, la commissione sceglierà il vincitore a suo insindacabile giudizio.

Art. 13 - Lavori della commissione
La commissione opererà secondo le modalità e le procedure previste dall'art. 155 del D.Lgs n. 50/2016, verrà convocata entro il quindicesimo giorno (15°) dalla scadenza del termine di presentazione degli elaborati e terminerà i propri lavori entro i successivi 15 giorni. La commissione procederà alla verifica del rispetto delle condizioni previste dall'art. 7, dall'art. 8 e dall'art. 10 del bando. Quindi procederà all'esame delle proposte ammesse tenendo conto dei criteri di valutazione di cui all'art. 12.

Art. 14 - Esito del concorso e premi
Per ciascun progetto, dopo l'esame della documentazione delle buste “B”, contenenti la "PROPOSTA IDEATIVA", la commissione formerà due graduatorie per i vincitori (una per ciascun progetto) e successivamente procederà all'apertura delle buste “A” contenenti la "DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA" dei vari concorrenti, per la verifica dei requisiti e delle eventuali incompatibilità.
Solo a conclusione designerà il vincitore di ciascun progetto.
In caso di esclusione di un concorrente a seguito di tale verifica, non è automatico il subentro del concorrente che lo segue in graduatoria, ma la valutazione è rimessa al parere della commissione. Il giudizio della commissione è inappellabile, fatte salve le possibilità di ricorsi nei termini di legge.
L’ente mette a disposizione per entrambi i progetti la somma totale di €. 14.000,00 (quindicimila/00 euro).
La graduatoria finale per ciascun progetto è obbligatoria e dovrà prevedere i seguenti riconoscimenti:
- 1° classificato: premio di €. 4.500,00 (quattromilacinquecento /00 euro) oltre oneri di legge;
- 2° classificato: rimborso di €. 2500,00 (duemilacinquecento/00 euro) oltre oneri di legge;
Nessun rimborso spese sarà riconosciuto agli altri partecipanti. L'esito del concorso sarà pubblicato sulla pagina Internet del Sito Istituzionale del Comune di Soleto, dedicata al presente Concorso di idee, entro 30 giorni dalla conclusione dei lavori della commissione.
L’ente, in qualità di stazione appaltante, conformemente a quanto previsto dall'art. 156, comma 6 del D.Lgs n. 50/2016, si riserva la facoltà di affidare al vincitore del concorso di idee, se in possesso dei requisiti previsti, la realizzazione dei successivi livelli di progettazione, con procedura negoziata senza bando, di cui all’art. 63 del D.Lgs n. 50/2016. In tale fattispecie, ai sensi dell’art. 152, comma 5 del D.Lgs n. 50/2016, il corrispettivo è stabilito in relazione al valore delle opere che verranno realizzate, fino ad un massimo di €. 10.000,00 (Euro diecimila/00) per ciascun progetto, oltre a spese, contributi previdenziali ed I.V.A. di Legge. Quanto previsto dal succitato art. 156 del D.Lgs n. 50/2016, costituisce una mera facoltà dell’Amministrazione comunale, nulla potendo pretendere al riguardo gli interessati, da reputarsi soddisfatti in ogni loro pretesa e debitamente remunerati per il progetto proposto e per la cessione dello stesso con il ricevimento del premio.
Si precisa altresì che nell’espletamento degli eventuali incarichi successivi, il vincitore incaricato dovrà recepire nel progetto le eventuali integrazioni dettate dall’Ente.

Art. 15 - Diritti d’autore
Fatte salve le norme vigenti in materia di diritti d’autore, con il pagamento dei premi L’Opera Pia Beneficio Madonna delle Grazie acquisisce la proprietà dei progetti selezionati.

Art. 16 - Trattamento dei dati personali
I dati acquisiti per la partecipazione al presente concorso saranno trattati in conformità a quanto disposto dalla normativa vigente in materia di tutela della privacy e non potranno essere diffusi a soggetti esterni. E' fatta salva la specifica autorizzazione contenuta nella domanda di partecipazione riguardante la diffusione e pubblicazione delle proposte ideative, del nome e cognome dei partecipanti e loro collaboratori.

Art. 17 - Obblighi dei concorrenti e normativa di riferimento
La partecipazione al concorso implica da parte dei concorrenti l'accettazione incondizionata di tutte le norme previste dal presente bando. Per quanto non previsto nel presente bando si fa esplicito rinvio alle disposizioni di cui al D.Lgs n. 50/2016. Per ogni eventuale controversia, è competente il foro di Lecce.

Art. 18 - Pubblicità del bando e scadenzario
Al presente bando, con i relativi allegati, verrà data la più ampia diffusione possibile. II presente bando verrà pubblicato all'Albo pretorio e sul sito Internet del Comune di Soleto (www.comune.soleto .it) e inviato agli ordini delle varie categorie professionali. La data di pubblicazione sul sito Internet del Comune di Soleto del presente bando di concorso sarà considerata come unico riferimento temporale.
Le scadenze progressive del concorso sono le seguenti: − incontro pubblico al 15/07/2020;−scadenza ricezione delle proposte elaborate al 15/09/2020;− inizio dei lavori della Commissione Giudicatrice entro 15 giorni dal termine di scadenza per la ricezione delle proposte;− conclusione dei lavori della Commissione Giudicatrice entro i successivi 15 giorni; − pubblicazione dell'esito del concorso entro 30 giorni dalla conclusione dei lavori della Commissione; − premiazione entro 90 giorni dalla pubblicazione dell'esito del concorso.

Soleto, 29/05/2020
Il Commissario Straordinario Dott. Marco Preverin

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su